Pubblicato il Lascia un commento

Altri 18 marchi coreani che ogni lettore di Highsnobiety dovrebbe conoscere

Alla vigilia della settimana della moda di Seoul, vi presentiamo una lista di seguito alla nostra originale lista di 20 marchi coreani da conoscere. Eccone altri 18.

Il 15 ottobre inizia la settimana della moda di Seoul, quindi non potevamo continuare prima di portarvi una carrellata di marchi di Seoul da tenere sul vostro radar, anche se non tutti possono avere presentazioni a tempo. Questa lista, proprio come la nostra prima, è in ordine alfabetico e comprende marchi di abbigliamento e accessori che spaziano dal classico e casual al punk e forse anche al weird. Ci piacerebbe anche sentire i vostri pensieri e suggerimenti su altri che potrebbero esserci sfuggiti.

Se non l’avete ancora fatto, date un’occhiata alla nostra prima installazione di marchi coreani da conoscere, oltre a tutti i migliori nomi della Nuova Zelanda & Australia, Svezia, Canada, Danimarca, Germania e Russia.

99%IS

Il designer Bajowoo, con sede a Seoul, ha lanciato 99%IS nel 2013, debuttando alla Tokyo Fashion Week l’anno successivo. Regolarmente presente in pubblicazioni rinomate come WWD e GQ Japan, l’ex collaboratore di COMME des GARCONS e Christian Dada è stato indossato da artisti del calibro di Lady Gaga, Chris Brown, Justin Bieber e G-Dragon sul palco e fuori. 99%IS è venduto presso i famosi rivenditori Isetan Shinjuku e 10 Corso Como Seoul, dove recentemente ha avuto un pop-up degno di nota.

Shop 99%IS

Beslow

Beslow è innanzitutto un negozio multimarca prima di essere una private label. Proprio come suggerisce il nome, dà valore al comfort e alla facilità d’uso, esortando i consumatori a rallentare e godersi i capi, e la vita in generale. I pezzi base ben fatti non sono solo facili da indossare, ma anche facili da abbinare, senza sforzo.

Shop Beslow

BLC by Brownbreath

BLC, il fratello minore meno conosciuto di Brownbreath, ha lo slogan “Carry the Thoughts”, un’affermazione appropriata che si riflette bene nel suo focus sugli accessori da trasporto. BLC offre di tutto nella categoria, da zaini, crossbody e borse a scomparti personalizzati e sacchetti, tutti sportivi e casual pur mantenendo una sensibilità urbana che si fonde perfettamente nelle giungle di cemento della Corea.

Shop BLC

Diafvine

Diafvine è forse il produttore di giacche in pelle più cool della Corea, fondato nel 2002 e incentrato sull’abbigliamento “wild action performance”. Abbinando il lussuoso abbigliamento in pelle di cavallo o di vacchetta con camicie hawaiane d’ispirazione vintage ed eleganti fedora, l’uomo Diafvine è la definizione di “badass cool”. Il marchio ha anche uno dei negozi più visitabili di Gangnam, nascosto al secondo piano di un edificio senza pretese; bisogna suonare il campanello ed essere accompagnati nel mondo dei trofei di caccia e dell’incenso indiano.

Shop Diafvine

Documento

Il fondatore Jongsoo Lee si è ispirato al concetto di “ripetizione e differenza” del filosofo francese Gilles Deleuze, applicandolo alla sua collezione di abbigliamento che ha fondato lo scorso anno. Limitando intenzionalmente la palette di colori e materiali, Lee cambia solo sottili dettagli tra ogni capo della sua collezione per creare un marchio con una storia e un’identità immutabili.

Shop Document

Eastlogue

Un elogio di Eastlogue da parte di Continuous Lean sarebbe un eufemismo. Almeno per chi scrive, Eastlogue di Dongki Lee è il meglio dell’abbigliamento sartoriale ispirato all’eredità coreana. Prendendo dai capi vintage e militari, che ricordano in particolare l’America degli anni ’30, Eastlogue ci ricorda che è possibile produrre abbigliamento di alta qualità in questo piccolo paese emergente. Non c’è da stupirsi che gente come Gentlemonster, Gentry e Oi Polloi ami questo marchio. E ora si può anche aspettare Unaffected, l’etichetta più giovane e culturalmente più sperimentale di Eastlogue, appena lanciata.

Shop Eastlogue

Heich Blade by Heich Es Heich

Un’altra etichetta appena lanciata, Heich Blade, debutta questo autunno/inverno 2015 sotto il più grande marchio Heich Es Heich. No, non è una parola dell’Europa centrale che non avete mai visto prima; Heich Es Heich è la pronuncia letterale delle lettere H, S e H sillabate, che rappresentano le iniziali del fondatore (Quindi le H sono mute? Sì.) Heich Blade è la controparte unisex più giovane di HEH, che potete trovare da Musinsa.

Heritage Floss

“Il miglior filo interdentale fa il miglior tessuto e il miglior tessuto fa il miglior indumento” è uno dei motti di Heritage Floss, un marchio di quattro anni ispirato al vecchio abbigliamento sportivo. Partendo da capi in cotone, il marchio si è ora ampliato per offrire capispalla imbottiti e accessori che creano complessivamente look casual che ricordano gli anni ’90. HF inoltre veste quasi esclusivamente una delle band indie più popolari in Corea del Sud, Hyukoh, essendo in gran parte responsabile delle attuali tendenze street del paese.

Shop Heritage Floss

HOMFEM

Il designer di Roliat Seungwan Hong – uno degli stilisti maschili più rispettati in Corea del Sud – debutta HOMFEM in questa stagione, ed è così nuovo che non ci sono ancora vere informazioni al riguardo. Possiamo solo immaginare che il suo nome stia per “homme” e “femme”, e a giudicare dal lookbook della sua prima collezione – scattato accanto a colonne classiche in stile greco e modanature a corona – offrirà alcuni cappotti e maglie degni di essere indossati.

Shop HOMFEM

Hyein Seo

Uscito dalla prestigiosa Accademia Reale di Anversa, Hyein Seo potrebbe non essere etichettato come un marchio coreano, ma abbiamo pensato che il designer, che viene dalla Corea, meritasse di essere menzionato. L’ex partecipante alla VFILES Made Fashion Week e vestizionista di Rihanna è ora venduta in boutique come Boon the Shop, le sue ispirazioni da film horror e skater punk amate dai ribelli di cuore.

Shop Hyein Seo

IISE Seoul

Il poeta serbo Dejan Stojanovic ha reso popolare la frase: “Più lontano è, più vicina è la casa”. Questo è sicuramente quello che è successo ai co-fondatori di IISE, Terrence e Kevin Kim, due fratelli coreano-americani di seconda generazione che sono stati talmente ipnotizzati dalle loro radici culturali che hanno deciso di creare un marchio ispirato ad esse. IISE è probabilmente l’unico marchio in questa lista che prende spunti di design dall’antica architettura coreana e dall’abbigliamento tradizionale, interpretato attraverso accessori in pelle splendidamente tinti e fatti a mano. IISE si sta preparando a rilanciare il sito e la linea di abbigliamento il mese prossimo, quindi rimanete sintonizzati.

Shop IISE

Mischief Makers

Mischief Makers è l’etichetta #bae definitiva, che rende l’hip hop anni ’90 tanto bello oggi quanto ieri. Le amiche e co-fondatrici Jiyoon Jung e Jieun Seo incarnano perfettamente il marchio, giustamente considerate come due delle donne più cool della scena della moda underground coreana.

Shop Mischief Makers

PLAC

Uno dei marchi più commerciali e venduti di questa lista, PLAC sta facendo passi da gigante per espandersi ulteriormente, soprattutto negli Stati Uniti. Ha visto collaboratori come Kathleen Kye e Matthew Miller, e sforna innumerevoli jeans denim – quello che vedrete di più da loro, tuttavia, è una collezione prêt-à-porter elevata.

SLWK

SLWK – o Sleep Walker – produce capispalla impeccabili quasi come se fossero fatti su misura. Mentre parte di questo è probabilmente dovuto alla sua piccola scala, speriamo di vedere di più da loro in futuro.

Shop SLWK

Solid Homme by Wooyoungmi

Wooyoungmi, che basa la sua collezione a Parigi, possiede e gestisce anche Solid Homme Korea. L’estetica urbana e la direzione futuristica informano il marchio, caratterizzato in gran parte da capispalla audaci e silhouette dal taglio pulito.

Shop Solid Homme

Stereo Vinyls

Stereo Vinyls è una bestia di un marchio, progettato unicamente a Londra e gestito a Seoul. Nonostante abbia solo due anni di vita, SV si è fatto un nome, comparendo più volte nel prestigioso negozio Beaker e venendo indossato da un gran numero di celebrità del paese. Se non hai ancora visto le sue collezioni Simpsons o Disney, vai subito qui.

Acquista Stereo Vinyls

Vivastudio

Vivastudio è un marchio in costante crescita che sembra trovare il proprio stile ad un ritmo graduale. L’ultima collezione “Hot Air Balloon” del direttore creativo Youngmin Lee ha conquistato i nostri cuori questa stagione con bomber in satin e ispirazioni al baseball. Potete vedere altre collezioni recenti di Vivastudio sul nostro sito gemello, Selectism.

Shop Vivastudio

withMNW

I manhwa coreani anni ’90 ispirano Seunghoon Lee e Wonmyoung Choi, il cui uso della tipografia ben disegnata spicca nella loro gamma giocosa di t-shirt e felpe grafiche. Uno dei loro modelli per la primavera/estate 2015 era una figura di samurai in miniatura armata per combattere, conquistare e mangiare buon cibo.

Shop withMNW

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *