Pubblicato il Lascia un commento

Le principali differenze tra psicopatici maschi e femmine

Ci sono più psicopatici uomini che donne.
Monstar Studio /
  • Ci sono più uomini che sono psicopatici che donne.
  • Gli psicopatici sono spesso alla ricerca del brivido, che può portarli a finire in prigione – e il 93% delle persone incarcerate sono maschi.
  • Anche se la ricerca è limitata, è possibile che gli psicopatici maschi e femmine differiscano nel modo di agire.
  • Uno studio ha suggerito che le donne psicopatiche flirtano per manipolare, mentre gli uomini sono più fisicamente aggressivi.
  • Detto questo, anche le donne commettono omicidi.

Circa l’1% delle persone sono psicopatiche, e nella popolazione generale ci sono più uomini che mostrano psicopatia rispetto alle donne. Essenzialmente, la psicopatia significa essere impulsivi e alla ricerca del brivido senza provare empatia per le altre persone. Per essere diagnosticati come tali, bisogna ottenere un punteggio elevato sulla Hare Psychopathy Checklist.

Non ci sono molte ricerche sulle differenze nel comportamento di uomini e donne psicopatici. Ma poiché gli psicopatici hanno più probabilità del resto della popolazione di essere incarcerati per crimini, e circa il 93% della popolazione carceraria è maschile, non è inverosimile suggerire che gli psicopatici maschi possano agire in modo più violento.

Secondo uno studio del 2012 pubblicato sull’International Journal of Women’s Health, le donne psicopatiche sono più propense a flirtare e ad usare la loro sessualità per manipolare le persone. Sono più propense ad essere verbalmente aggressive e meschine e meno propense ad attaccare violentemente le persone. Gli uomini psicopatici, d’altra parte, sono più aggressivi fisicamente e più propensi a commettere frodi – forse perché ci sono molti più uomini nelle prigioni.

Un altro studio pubblicato nel Journal of Personality Disorders nel 2017 ha scoperto che le donne psicopatiche hanno più probabilità di essere ansiose, avere problemi emotivi ed essere promiscue.

Adrian Raine, professore di criminologia all’Università della Pennsylvania ed esperto di psicopatia, ha detto di non aver visto molte ricerche sul comportamento degli psicopatici maschi e femmine. Ma ha detto a INSIDER che le cause della psicopatia negli uomini e nelle donne tendono ad essere più o meno le stesse.

Chiede che la psicopatia sia un disturbo del neurosviluppo, perché è caratterizzata dal comportamento ma è in parte dovuta alla struttura del cervello di qualcuno.

Come è diverso il cervello di uno psicopatico

L’amigdala è l’area del cervello dove le persone elaborano le emozioni. Negli psicopatici, quest’area è fino al 18% più piccola. Quando alla maggior parte delle persone viene dato un dilemma morale da considerare, come il problema del carrello, l’amigdala si accende e si illumina sulle scansioni cerebrali. Negli psicopatici, questo non accade nella stessa misura.

“Sappiamo che ci sono forti contributi genetici alle aree del cervello, ma sappiamo anche che l’ambiente sociale può avere un impatto sul cervello”, ha detto Raine. “Le persone che hanno subito abusi nei primi anni di vita o che sono state trascurate, per esempio, hanno una riduzione del volume dell’amigdala. Questo è vero almeno nei bambini. Quindi possono essere i geni e può essere l’ambiente. Molto probabilmente, è un contributo di entrambi”.

Raine non ha voluto fare affermazioni sugli psicopatici maschi e femmine, ma ha detto che le psicopatiche sono sicuramente antisociali, come le loro controparti maschili.

“Penso che se dovessi speculare, se c’è una divisione generale maschio-femmina, i maschi sono più aggressivi fisicamente delle femmine”, ha detto. “E se si guarda alle donne nelle prigioni, molte sono droghe e molte sono prostitute. E sospetto che per quanto riguarda le donne psicopatiche, si vedrà un riflesso simile.”

Le donne psicopatiche probabilmente si dilettano anche in tutti i tipi di reati criminali, ha aggiunto, ma di solito non sono quelle che violentano le persone.

“E hanno molte meno probabilità di commettere omicidi”, ha detto. “Quando si tratta di differenze di sesso nel rapporto è davvero grande – nove maschi per ogni assassino donna. Quindi penserei che si otterrebbe questo anche con la psicopatia maschile e femminile.”

Le donne hanno meno probabilità di uccidere degli uomini, ma succede.
dubasyk /

Le donne, naturalmente, uccidono a volte. In un articolo per The Conversation, Marissa Harrison ha scritto della sua ricerca su 64 donne serial killer.

I risultati dello studio hanno scoperto che la maggior parte delle donne serial killer erano di classe media e alta. Quasi tutte erano bianche e avevano una laurea o un’istruzione universitaria. La maggior parte di loro conosceva le loro vittime – due terzi erano imparentate con loro, un terzo ha ucciso il loro partner significativo, e il 44% ha ucciso i propri figli.

Il team di Harrison ha scoperto che le serial killer donne avrebbero ucciso principalmente persone per soldi piuttosto che per sesso o rabbia, che sono più probabilmente i motivi per gli assassini maschi.

Gli psicopatici non sono tutti ossessionati dall’uccidere

C’è una forte differenza di sesso tra la maggior parte delle persone e gli psicopatici in generale, ha detto Raine, ma sono necessarie altre ricerche per conoscere i dettagli specifici.

È un mito che tutti gli psicopatici siano ossessionati dalla morte e dall’omicidio. Gli psicopatici sono più propensi a cercare il brivido a causa delle loro emozioni smussate, ma non hanno molte più probabilità di commettere un omicidio rispetto al resto della popolazione, ha detto Raine.

“La maggior parte degli psicopatici non uccide”, ha detto. “La maggior parte degli psicopatici non sono violenti. Tuttavia, hanno forse più probabilità di essere violenti, e più probabilità di commettere omicidi rispetto agli altri criminali.”

Sembra contraddittorio, ma è perché il tasso di omicidi è così basso. Se l’1% della popolazione non psicopatica considera l’omicidio, allora uno psicopatico può avere due o tre volte più probabilità di considerare l’omicidio – dal 2 al 3% di loro. That number is still relatively small.

“I wouldn’t think psychopaths, generally speaking, have an unusual fascination with death, more than the average person,” Raine said. “Male psychopaths, if they are going to kill, they are far more likely to than a female psychopath. But you’ll always find examples of female psychopaths who kill. There’s always exceptions.”

NOW WATCH: Popular Videos from Insider Inc.

NOW WATCH: Popular Videos from Insider Inc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *